Dopo un anno e 7 mesi gli Shoemakers cadono in casa

E' durata 576 giorni l'imbattibilità del Pala Shoemakers con la Gioielleria Mancini Shoemakers che cade tra la mura amiche per la prima volta dal 4 Aprile 2013.

Gli Shoemakers giocano una grande partita di orgoglio contro la favorita Lella Basket, imponendo il proprio gioco per 3 quarti. Galeotta è stata la seconda frazione, in cui i pistoiesi hanno sciorinato tutto il proprio arsenale offensivo bombardando da ogni dove la difesa ciabattina.

La Gioielleria Mancini Shoemakers è brava a tenere basso il ritmo all'inizio, difendendo forte, sfuttando le basse percentuali degli avversari, e facendo il vuoto a rimbalzo con una partenza 6-0 che lascia ben sperare. Il Lella però inizia a trovare lucidità in attacco e sul finire del quarto si porta a contatto sul 12-10.

I ciabattini continuano a guidare nel punteggio sul 16-12 ma il Lella, da squadre rodata ed esperta qual'è inizia a macinare gioco e trovare canestri pesanti da oltre l'arco dei tre punti costruendo buone occasioni per i propri tiratori per un parziale di 10-0 con cui provano la fuga.

  

Dopo 5 minuti del terzo periodo gli Shoemakers sprofondano sul -15, sul 35-50, ma anzichè mollare, a cavallo tra 3° e 4° periodo piazzano un parziale di 17-5 grazie a Neri e Rocchi sotto le plance che riporta la partita in equilibrio.

A 5 minuti dalla fine gli Shoemakers arrivano al -1, sul 57-58, punteggio che resterà tale per 2 minuti e mezzo con gli Shoemakers che dopo la feroce rimonta, tirano il fiato e sprecano diverse occasioni per tornare in testa nella gara. Ancora una volta l'esperienza dei pistoiesi torna a galla perchè negli ultimi 2 minuti con due canestri da tre punti si riportano a due possessi di distanza.

A complicare le cose sono gli arbitri, che si ergono a protagonisti con una tecnico e l'espulsione di coach Gabrielli. A 19 secondi dalla fine gli Shoemakers sono sotto di 4 punti ma Pierini segna da tre punti per il -1 sul 67-68. Fallo sistematico ma il Lella fa 1/2 lasciando 14 secondi agli Shoemakers per il canestro del pareggio o del sorpasso. Pierini penetra, viene chiuso e viene fischiato un dubbio fallo di sfondamento. Ancora una volta il Lella in lunetta, stavolta per il 2/2 che porta il punteggio sul 67-71 ma ancora Pierini con 3 secondi sul cronometro segna da 3 punti per il 70-71.Ancora 2/2 dalla lunetta per i pistoiesi, ma con 2 secondi e mezzo sul cronometro gli Shoemakers hanno tempo per prendersi l'ultimo tiro da tre con Danesi che da 8 metri prova la prodezza che si spenge sul secondo ferro.

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine