Ancora un passo falso della Gioielleria Mancini nel derby con Montecatini

Al PalaCardelli è di nuovo derby, l’avversario di turno è il Rossoblu Junior di coach Ialuna. Incontro che si preannuncia difficile causa le assenze importanti tra le fila monsummanesi con Navicelli infortunato, Vezzani assente per motivi di lavoro e con un Bellini presente ad onor di firma ma febbricitante per tutta la settimana.


Il primo canestro arriva solo dopo due minuti con Calderaro che mette la bomba da tre a cui risponde subito Menichini sempre da tre. Subito dopo Montecatini piazza un parziale di 6-0 con Monsummano che non trova la via del canestro sbagliando facili conclusioni (3-9). Coach Matteoni è costretto a ricorrere al minuto di sospensione. Al rientro è Calderaro a piazzare ancora una bomba sul filo della sirena ma Montecatini non cede di un millimetro. Menichini piazza ancora una bomba e Montecatini tocca il +8. Mignanelli tenta di svegliare i suoi con un canestro e subito dopo lanciando in contropiede Calderaro che non sbaglia fissando il risultato del primo quarto sul 14-18.


Guerra da tre in apertura mentre Monsummano continua a far fatica in attacco. Danesi si inventa un canestro sulla sirena, subito dopo Romano infila la bomba del -2 (19-21). Le difese stringono le maglie e si segna con il contagocce. Al 9’ minuto Monsummano impatta con la bomba di Bellini. Subito dopo la Gioielleria Mancini passa in vantaggio grazie al contropiede innescato da Bellini è completato da Maccione (29-27), punteggio con il quale le due squadre vanno al riposo lungo.


Duccini impatta dopo due minuti di gioco ma Maccione risponde da tre e subito dopo Calderaro segna in tap-in. La difesa di Monsummano non concede nulla e coach Ialuna chiama il minuto di sospensione. Maccione conclude un’azione pregevole, sull’altro lato è l’ex Villa a rispondere. Romano da il +7 ma Guerra infila due bombe consecutive e Montecatini è di nuovo a -1. Testa spinge ancora i blu-amaranto. Bellini in contropiede per il +5. Salgono in cattedra gli arbitri che si inventano un antisportivo a Calderaro e Montecatini torna di nuovo a -1. Subito dopo una bomba di Mucci riconsegna il vantaggio ai rossoblu di Ialuna (42-44).


Lupi piazza la bomba in apertura dell’ultimo quarto ma Romano risponde con la stessa moneta. Due canestri di Villa consegnano il +6 a Montecatini. Calderaro prova a dare la scossa poi Bellini dalla lunetta riporta Monsummano a -2. Montecatini allunga dalla lunetta poi Menichini per il +5 a 1’30” dal termine. Un tecnico fischiato ai monsummanesi viene sfruttato parzialmente da Montecatini (49-55). Due liberi di Maccione riducono lo svantaggio ma mancano solo 56” a termine.  Testa infila il -2. Ma Menichini in entrata punisce Monsummano (53-57). Montecatini infila i liberi della sicurezza a 4” dal termine. Inutile la bomba di Calderaro. Risultato finale 56-59.


Al termine della partita scoppia la bagarre in tribuna con alcuni tesserati monsummanesi coinvolti. Si attende il pugno di ferro da parte del Giudice sportivo.


“Una sconfitta ma comunque un passo avanti rispetto alla settimana scorsa - commenta coach Matteoni a fine partita -  Le percentuali orrende al tiro non hanno però aiutato così come le rotazioni risicate. Altri due punti lasciati indietro ma non facciamo drammi, il percorso è lungo e dobbiamo riprendere a migliorare. A nome di tutto lo staff, tecnico e non, mi sento di ringraziare il numeroso pubblico presente e di scusarmi per lo spettacolo indecoroso offerto a fine partita, che avremmo dovuto tutti gestire in maniera diversa.”


In mattinata la nota del Presidente Gabrielli sui fatti accaduti nel post-partita “Desidero scusarmi personalmente per i fatti accaduti ieri sera nel dopo partita. Al al di là di chi ha innescato tutto questo, i comportamenti di alcuni dei nostri tesserati sono assolutamente da stigmatizzare e da censurare. Chi veste i nostri colori dovrà, in futuro, ricordarsi di avere comportamenti consoni con le politiche societarie da sempre basate su rispetto, amicizia e lealtà. La partita del sabato sera deve essere un momento di aggregazione e di divertimento per gli adulti ma soprattutto per i tanti ragazzi del nostro settore giovanile e non un teatro di simili scorribande. Vi assicuro che fatti del genere, nel nostro palazzetto, non accadranno mai più.”


Gioielleria Mancini Shoemakers  56


Rossoblu Junior Montecatini       59


Parziali: 14-18; 29-27; 42-44.


Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Barneschi, Danesi 2, Luciano, Maccione 12, Alikalfic ne, Bellini 9, Romano 8, Mignanelli 2, Martelli 2, Testa 6, Calderaro 15.  All. Matteoni


Rossoblu Junior Montecatini: Doda ne, Carducci, Giuliani, Mucci 7, Guerra 13, Duccini 6, Baronti ne, Villa 14, Menichini 14, Lupi 3, Ulivieri 2, Ghiarè ne. All.: Ialuna


Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine