Gioielleria Mancini al debutto in campionato, coach Matteoni presenta la nuova stagione

Archiviata momentaneamente la Coppa Toscana, con una splendida quanto insperata qualificazione alle Final Four, che si terranno il 5 e 6 gennaio 2019, non c’è tempo di tirare il fiato. Domani, infatti, scatta il Campionato di Serie D con una trasferta ostica a Venturina contro i padroni di casa del Valdicornia. Ne parliamo con coach Davide Matteoni:

Ciao coach, archiviata la prima parte della Coppa Toscana, il risultato è stato strabiliante e inaspettato, che impressione ti ha fatto la squadra?

La nota più positiva è sicuramente il roster nella sua globalità. Quest’anno, di concerto con la società, abbiamo deciso di incrementare il numero di senior, questo ci ha concesso di rimanere competitivi e intensi in un periodo delicato come quello di pre-season, dove gli intoppi e gli infortuni sono dietro l'angolo, presentando nelle 4 partite sempre una panchina e un quintetto diverso, dove a turno ogni giocatore ha potuto essere protagonista. Vogliamo che questo rimanga una nostra caratteristica durante la stagione.

Domani scatta il campionato, che campionato ci aspetta? Quali sono secondo te le formazioni più accreditate alla promozione in Serie C?

Sarà un campionato di livello tecnico più alto rispetto all'anno scorso. Quasi tutte le squadre si sono rinforzate con giocatori scesi da categorie superiori: penso ai vari Fiorindi, Siena, Nesti, Guerrieri, Lorenzi, Sidoti e altri ancora. Questo significa che oltre alle solite protagoniste della scorsa stagione ci saranno parecchie sorprese, ma se devo pensare alle più accreditate al momento penso a squadre come Valdera e Calcinaia, che l'anno scorso hanno fatto vedere bellissime cose.

La squadra è apparsa notevolmente rinforzata, quali sono gli obbiettivi per questa stagione?

Come dicevo il roster è molto allungato. Le aggiunte di Maccione e Navicelli sono di indubbio spessore, ma il nostro salto di qualità dipenderà dalla riuscita dei nostri "progetti a lungo termine", scommesse su giocatori che si sono uniti a noi in corso d'opera nelle ultime stagioni e che abbiamo inserito o reinserito, in maniera molto graduale, in un contesto di livello. Se riusciremo a vincere queste scommesse i nostri risultati potrebbero risentirne in termini molto positivi. Se poi mi stai chiedendo dove effettivamente penso che arriveremo quest’anno, sai perfettamente che il mio "codice scaramantico" mi impedisce di risponderti.

A gennaio ci aspettano le Final Four di Coppa Toscana con Asciano, Calcinaia e Valdera. Cosa ti aspetti da questa esperienza?

Saranno sicuramente un'esperienza nuova. La Coppa Toscana è alla sua prima apparizione nel formato "Serie D", e anche negli anni passati a Altopascio e a Monsummano (sponda Pallacanestro) non sono mai arrivato alle Final Four. Sicuramente si presenteranno in un momento delicato della stagione, dove molto dipenderà dal nostro cammino portato avanti fino a quel momento. Il nostro obbiettivo è ovviamente onorare l'impegno nel miglior modo possibile (compatibilmente col nostro stato di salute) e in questo una grossa mano ce la darà il nostro staff tecnico, atletico e medico.

In bocca al lupo coach per la stagione.

#Crepi!


Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine