La Gioielleria Mancini è da favola, conquistato il PalaFiume

Gioielleria impegnata in trasferta contro la bestia nera Chiesina che lo scorso anno fu una delle poche squadre a vincere ambedue le sfide in campionato.

 

I padroni di casa partono bene e dopo due minuti è 4-0 Chiesina. I ciabattini sparano a salve e Chiesina allunga. Il primo canestro è di Vezzani dopo 3 min (6-2). Maccione accorcia e subito dopo Martelli impatta su assist al bacio di Calderaro. Testa con un gioco da 3 punti per il primo vantaggio blu-amaranto (8-9) al 5’, ma Rivi risponde sull’altro lato del campo. Chiesina tenta l’allungo ma Monsummano risponde colpo su colpo. Barneschi in entrata e Romano dalla lunetta per il Calderaro e Romanno confezionano il +3. Romano si ripete ma Chiesina accorcia dalla lunetta. Navicelli infila la bomba sulla sirena che fissa il risultato sul 19-24 per i monsummanesi.

 

Romano apre il secondo quarto con una bomba e Luciano manda il vantaggio in doppia cifra su assist di Mignanelli. Barneschi rapisce il pallone e s’invola a canestro poi è la volta di Navicelli che, con una bomba, manda i ciabattini sul +15 per un parziale terrificante di 10-0 in 2 minuti. Chiesina piano piano riduce lo svantaggio e al 5’ ritorna a -7 (31-38). Rivi riporta sotto i suoi mentre i ciabattini sono in evidente difficoltà. È Vezzani da 3 punti a ridare spinta ai monsummanesi. Chiesina con pazienza ricuce e a 2’ dalla fine torna a -2. A 38” dalla fine del secondo quarto Chiesina impatta. Testa risponde dalla media. I biancorossi dalla lunetta fissano il risultato al riposo lungo sul 46-47.

 

Botta e risposta in avvio di ripresa poi Testa e Romano danno il +7 ai monsummanesi. Maccione incrementa il vantaggio ma Bulleri in contropiede spezza il buon momento dei ciabattini e Chiesina rientra di nuovo a -1. Vezzani risponde ma all’8’ è nuovamente parità (62-62). Calderaro confeziona il nuovo +3 ma Chiesina risponde colpo su colpo. Barneschi mette la bomba con la freddezza di un veterano e Maccione sulla sirena fissa il risultato sul 64-70.

 

Calderaro in apertura poi Barneschi in entrata per il +10 monsummanese. Navicelli recupera palla e serve un assist al bacio a Calderaro che da 3 non sbaglia per un nuovo parziale di 0-7 blu-amaranto. Maccione per Navicelli che tira fuori un canestro dal cilindro. Ma Chiesina non è mai doma e in un amen rientra a -5. I biancorossi provano a rientrare ma Vezzani punisce da 3 due volte consecutivamente e riporta i ciabattini sul +10 a 2’30” dal termine. Vezzani si ripete ancora per il suo personalissimo parziale di 10-0 scrivendo i titoli di coda ad una partita bellissima. Finisce con i ciabattini che espugnano il PalaFiume con il punteggio di 78-93. Questo è il basket, viva il basket!

 

“La cosa più difficile su un campo come questo è imporre il proprio ritmo – dice coach Matteoni a fine partita - per lunghi tratti ci siamo riusciti, anche grazie alla lunga panchina. Difensivamente possiamo fare meglio e tirare il fiato è una cosa da evitare, ma abbiamo il tempo di migliorare”.

 

Prossimo appuntamento sabato per il terzo derby in 7 giorni con il Lella Basket. Una vittoria significherebbe il passaggio del turno.

 

Chiesina Basket                                                     78

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano 93

 

Parziali: 19-24; 46-47; 64-70

 

Chiesina Basket: Salani 2, Moroni 13, Bulleri 15, Rivi 4, Crippa 3, Santacroce 5, Parrini 10, Puccinelli 11, Lepori 5, Iozzelli 4, Bettarini 6. All. Guelfi

 

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Barneschi 9, Vezzani 21, Marchetti, Calderaro 11, Maccione 9, Alikalfic, Navicelli 12, Luciano 2, Romano 20, Mignanelli, Martelli 2, Testa 7.  All. Matteoni

Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine