La Gioielleria Mancini cade a Valdera

La Gioielleria Mancini cade pesantemente a Capannoli sul difficile campo del Valdera sotto i colpi dalla lunga distanza di Porcellini & Co, veri e propri cecchini dall’arco dei 6,75 (saranno 14 le bombe infilate a fine partita dai Pisani con percentuali mostruose).


Le due squadre partono contratte poi è il Rubini a rompere gli indugi da 3, Bellini risponde con la stessa moneta ma il Porcellini inizia il suo show colpendo nuovamente da 3 (22 p.ti per lui a fine partita con ben 6 bombe piazzate in momenti cruciali della partita). Parziale di 10-0 in 2’ per i pisani che costringe coach Matteoni a chiamare minuto di sospensione. Testa colpisce in entrata ma è ancora Valdera a colpire da 3. Vezzani risponde poi Bellini dalla lunetta per il 16-10.  E’ ancora Vezzani a chiudere un bel contropiede per un contro parziale Shoemakers di 9-3 (16-12 a 3’40” dal termine del primo quarto). Calderaro accorcia ulteriormente in transizione poi è Mignanelli a impattare. Porcellini rompe il digiuno di Valdera con una nuova bomba ma Bellini risponde immediatamente da 3. È capitan Rocchi a segnare i punti del sorpasso a 40” dal termine ma Valdera impatta per il 21 pari alla fine del primo quarto.


Bellini apre il secondo periodo sfruttando un bell’assist di Calderaro per il nuovo vantaggio blu-amaranto ma Valdera opera immediatamente il controsorpasso. Valdera continua a martellare per un nuovo break di 7-0 subito interrotto da Bellini. Questa volta è Rubini a colpire da 3 per il +8 Valdera (33-25). La partita scorre con Valdera che mantiene lo stesso margine di vantaggio, monsummano segna con il contagocce e Valdera ne approfitta andando al riposo lungo avanti di 10 lunghezze (39-29).


Bellini colpisce da 3 in apertura di terzo quarto (anche per lui saranno 22 i punti a fine partita) ma Valdera c’è e allunga sul +17 con un nuovo parziale di 10-0. Mignanelli interrompe il buon momento di Valdera subito imitato da Vezzani che subisce anche fallo sul tiro e realizza il tiro libero supplementare. Ma Valdera è squadra solida e non molla di un centimetro, risponde agli assalti monsummanesi (E’ Calderaro a siglare il -9) e rilancia chiudendo Il quarto sul +14 (61-47).


Mazzanti in contropiede apre le ostilità per l’ultimo quarto, Valdera risponde ma Bellini colpisce da 3. Ma sull’altro lato del campo Porcellini (ancora lui) da distanza siderale ristabilisce le distanze. Calderaro di furbizia ma Rubini colpisce ancora da 3 subito imitato da Porcellini (!) per il +18 che pare scrivere la parola fine alla partita. Monsummano ha un sussulto, ci prova testardamente e in un amen piazza un parziale di 10-0 riaprendo miracolosamente la partita a 3’07” dalla fine (72-64). ma è ancora l’accoppiata Porcellini-Rubini a spegnere gli entusiasmi. Finisce 87-66 Con i monsummanesi puniti forse  oltremodo dalle bocche di fuoco di Valdera.


“Per la prima volta negli ultimi mesi non siamo riusciti a imporre il nostro ritmo se non a tratti - Commenta coach Matteoni - Questo ci ha portato a scelte affrettate e sbagliate. Il morale però deve rimanere alto, saranno due settimane da affrontare con decisione e concentrazione”.

 

3A Autoscuole Pallacanestro Valdera                   87

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano   66

Parziali: 21-21; 39-29; 61-47

Arbitri: Canistro e Giovannardi di Firenze

Pallacanestro Valdera: Porcellini 22, Profeti, Cartacci 10, Buti 2, Guidotti 11, Rubini M. 12, Ragli 3, Varini nc, Rubini C. 21, Guerrini 2, Gambini 4, Terreni ne. All.: Scocchera

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Barneschi, Vezzani 12, Marchetti, Mazzanti 2, Calderaro 6, Rocchi 4, Bellini 22, Luciano 1, Mignanelli 6, Martelli 2, Testa 11. All.: Matteoni.


Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine