Si ferma a Pistoia la striscia di 12 vittorie consecutive per la Gioielleria Mancini

L'ultima sconfitta della Gioielleria Mancini risaliva a 4 mesi e mezzo fa, proprio nella partita del girone di andata contro il Lella, quel Lella che è risultato carnefice della partita di ieri sera e che, con la vittoria di ieri sera ha virtualmente conquistato la promozione in Serie D. impeccabile il ruolino di marcia dei pistoiesi che vanta ben 18 vittorie ed una sola sconfitta, quella patita contro i ciabattini nel girone di ritorno.

Si capisce fin dalle prime battute che Pistoia è coriacea, determinata e cinica e prova subito a scappare con un parziale di 8-2 costruito nel pitturato dalla coppia Vitale-Zerini. Monsummano però è brava a non sbandare e lentamente ricuce e mette per la prima volta il naso avanti grazie ad un Bellini inspirato e ad una bomba di Vezzani appena entrato. Ma i pistoiesi non ci stanno e si riportano avanti, Martelli piazza due zampate sotto i tabelloni ma il quarto termina con il Lella avanti di uno (15-14).

Nel secondo quarto è ancora il Lella che prova a condurre le danze con un parziale di 5-0, ma Monsummano ha il suo momento migliore della partita piazzando un controparziale di 8-0 costruito da Vezzani, Bellini, Testa e Martelli. coach Piperno chiama il minuto di sospensione e al rientro Pistoia si riporta avanti, con un altalena di vantaggi alternati che porterà al riposo lungo con il Lella sempre avanti di 1 (28-27).

Alla ripresa del gioco è un gioco da 3 punti di Bellini ad illudere il folto seguito dei sostenitori Monsummanesi ma è un fuoco di paglia anzi, Pistoia improvvisamente diventa cinica, Bruni da 3, Piccioli piazza 6 punti consecutivi imitato da Zerini che ne piazza 5 per un parziale di 14-0 che spezza le gmbe ai Monsummanesi e segna definitivamente la partita (42-30). Coach Matteoni chiama minuto e i suoi sembrano assimilare le indicazioni fornite, Morini, Danesi e Bellini provano a ricucire (42-36), ma una bomba di Ferrari respinge le velleità ciabattine, nonostante un canestro di Bellini (saranno 20 per lui al termine) il quarto si chiude con i pistoiesi avanti di 10 lunghezze (48-38).

L'ultimo quarto è da dimenticare, Pistoia piazza un altro parziale di 6-0 costruito principalmente da Spampani e i Monsummanesi accusano il colpo. Nel frattempo gli arbitri pensano bene di cacciare l'assistente Gabrielli reo di lesa maestà. La squadra si disunisce, si ricerca spasmodicamente il tiro da tre e il tutto va in archivio con i Pistoiesi festeggianti a fine partita.

Niente è compromesso per i Monsummanesi, già certi del secondo posto in classifica, che dovranno lavorare alacremente in queste settimane per prepararsi al meglio dei play-off che scatteranno dal 14 maggio e vedrà i ciabattini andarsi a incrociare con la terza classificata del girone A.  

Tabellini Lella: Burrini 7, Fini, Piccioli 14, Piperno 1, Vitale 3, Leporatti 9, Spampani 9, Salute, Manfra, Ferrari 3, Zerini 12, Bruni 6. Allenatore: Piperno.

Tabellini Shoemakers: Vezzani 7, Morini 7, Mencarelli ne, Amico, Bellini 20, Rocchi, Breschi, Danesi 4, Mignanelli 2, Martelli 6, Testa 2, Villa. Allenatore: Matteoni.

La fotogallery della partita a cura di Aldo Fratini.

Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine