La Gioielleria infila la sesta vittoria consecutiva, abbattuta anche Carrara

Una Gioielleria Mancini non bella ma estremamente concreta abbatte il muro Carrara e mette un piede nei play-off con una prestazione attenta più a limitare le bocche di fuoco avversarie che a segnare.

La partenza è bruciante, come ormai ci hanno abituato i ciabattini nelle ultime uscite, Bellini, Testa e Villa piazzano un parziale iniziale di 7-2, poi però i ciabattini si fermano, contropiedi facili in superiorità numerica sbagliati, canestri da sotto gettati al vento e Carrara rimane incollata risalendo al 10-8. Bellini e Morini danno il +5 e si va a braccetto fino alla chiusura del tempo sul 18-14 con Bellini sugli scudi autore di 9 punti nel quarto (saranno 16 al termine).

Ad inizio secondo quarto i Legends impattano sul 18-18, una fiammata di Breschi da 3 riporta avanti Monsummano ma Carrara impatta ancora sul 22-22. E' in questa fase che i blu-amaranto confezionano un parziale di 11-2 che infiamma il folto pubblico presente al Palacardelli (circa 200 persone presenti). Prima una bomba di Testa, poi salgono in cattedra i lunghi Martelli e Mignanelli che inanellano 6 punti e infine Villa dalla lunetta scavano il solco a 33-24. Martelli e Mignanelli continuano a sporcare i rifornimenti ai lunghi avversari (quei Profeti e Lusuardi che all'andata avevano confezionato 40 punti) rendendoli innocui e si va al riposo sul 35-28.

Inizio ripresa ed è ancora la coppia Villa-Bellini a piazzare un 5-0 che porta i ciabattini sul +12, ma proprio quando il momento di uccidere la partita i ciabattini diventano leziosi, cercano la giocata spettacolare piuttosto che la bomba ammazza-partita e Carrara lentamente risale a -5.  Morini e una bomba "da casa sua" di Nobile riportano Monsummano a +10. Carrara sbanda ma non molla, una bomba di Breschi riporta a +11 la Matteoni-band ma una bomba di Degl'Innocenti fissa il risultato del parziale sul 53-45.

Nell'ultimo quarto i carrarini provano a rientrare fino al -5 (55-50), ma una bomba di Villa e un canestro di Martelli ristabiliscono le distanze, Carrara s'innervosisce e gli arbitri li puniscono forse oltremodo fischiando antisportivi su antisportivi (saranno ben 5 al termine della gara che producono anche due allontanamenti dal campo) e la partita va in ghiacciaia con i ciabattini che gestiscono il vantaggio sempre di 8-9 punti fino al la finale di Bellini che fissa il risultato sul 70-58.

Risultato tutt'altro che scontato quello di ieri sera, in settimana i ciabattini non si erano potuti allenare al meglio per l'attacco influenzale che ha colpito Martelli, Morini e Villa con l'aggiunta dell'infortunio occorso a Vezzani che ne ha pregiudicato il suo utilizzo in partita, nonostante ciò coach Matteoni ha lavorato bene sul tipo di difesa da adottare contro i lunghi avversari, lavoro che ha dato i suoi frutti in partita. Adesso gli Shoemakers occupano il secondo posto in classifica in solitario a 4 lunghezze dalla capoclassifica Lella Basket. La vittoria di ieri sera è stata anche l'occasione per salutare al meglio Luca Nobile in partenza per l'Erasmus in Portogallo. Prossimo appuntamento a Ponsacco Venerdì 3 febbraio.

Shoemakers Monsummano: Nobile 3, Morini 4, Mencarelli ne, Amico ne, Bellini 16, Rocchi, Breschi 6, Danesi, Mignanelli 7, Martelli 8, Testa 12, Villa 14. All.: Matteoni

Carrara Legends: Degl'Innocenti 7, Nicoli, Diamanti 13, Malcontenti 5, Benfatto 4, Gai 4, Ghio 7, Profeti 9, Lusuardi 9, Borghini. All.: Matteoni.

La fotogallery della partita di ieri con gli scatti del nostro Aldo Fratini. 

Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Avis
FID
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
Caffitaly
LM Studio