La difesa degli Shoemakers manda in tilt Lastra a Signa

Gli Shoemakers giocano una gara perfetta nella propria metà campo spuntando l'attacco di Lastra a Signa e ribaltando la differenza canestri che permette ai ciabattini di raggiungere i fiorentini al terzo posto in classifica rialzando il capo dopo la brutta sconfitta contro il Lella Basket della settimana scorsa. Per la Gioielleria Mancini ha contato molto il fattore campo della bomboniera del Cintolese gremita di ragazzi del settore giovanile che si sono improvvisati ultras risultando il 6° uomo in campo.

Gli Shoemakers partono subito aggressivi sulle linee di passaggio nei primi minuti di partita costringendo Lastra a Signa a perdere molti palloni, ma non riescono a capitalizzare buttando via altrettanti palloni giocando in velocità Dopo 5 minuti il punteggio è di 6-2 per gli Shoemakers, poi Lastra a Signa trova continuità in attacco e si porta sull'11-8 che rimarrà l'unico vantaggio ospiti nella gara perchè la reazione degli Shoemakers non si fa attendere con un parziale di 6-0 che chiude il quarto.

Nella seconda frazione i ciabattini indirizzano subito la gara a proprio vantaggio sfruttando un Bellini decisivo su ambo i lati del campo ed una difesa di squadra che imbriglia i fiorentini. Il trio Rocchi/Martelli/Pace sotto le plance non concede un millimetro agli avversari e non appena gli Shoemakers trovano un briciolo di continuità in attacco volano a +13 sul 33-20 (all'andata i ciabattino persero appunto di 13) che poi diventa 35-23 all'intervallo.

Il secondo tempo si apre con Lastra a Signa che prova a ridurre lo svantaggio sfruttando l'attimo di defiance dei padroni di casa sprecano molto in attacco, peccano di lucidità offensiva ma non mollano in difesa. Gli ospiti non riescono a scalfire la doppia cifra di svantaggio, gli Shoemakers si riprendono e volano anche a +18.

Nell'ultimo periodo Lastra a Signa gioca esclusivamente per mantenere la differenza canestri, e con 2 bombe a fila mette pressione agli Shoemakers tornando sul -12, ma i canestri di Nobile, Danesi e Martelli permettono ai termali di allungare sul +16 e gestire con il cronometro l'ultimo minuto e mezzo di partita.

Tabellini Shoemakers: Nobile 5, Beneforti ne, Pace 1, Bellini 22, Rocchi 7, Breschi 3, Cartacci ne (allenatore), Romani ne, Danesi 13, Mignanelli ne, Martelli 9, Testa.

Tabellini Lastra a Signa: Brunetti, Cosi 5, Papini, Bozzo 4, Laureano, Pizzamano ne, Bitossi 2, Massai 14, Guelfi 12, Martini 5, Sbrocchi 2, Fontani ne. Allenatore: Currini.

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine