Sconfitta indolore, la Gioielleria Mancini ai quarti di finale di Coppa Toscana

Shoemakers Basket

63

Lella Basket Pistoia

66

3° Unico 15 settembre '18 Ore 21:00 - Coppa Toscana
Arbitro/i: Rosselli e Puocci | Parziali: 21-14, 17-19, 12-13, 13-20
Campo da gioco: Pal.to Sport - Piazza Sandro Pertini 5 - MONSUMMANO TERME - (PISTOIA)

La Gioielleria Mancini impegnata nella terza giornata del girone di Coppa Toscana, una partita ininfluente ai fini della classifica finale data la certezza del primo posto nel girone dei monsummanesi conquistato mercoledì scorso grazie alla bellissima vittoria sul campo del Chiesina Basket e alla contemporanea sconfitta del Lella Basket subita sul campo del Rossoblu Junior.

Coach Matteoni si affida allo starting five Testa, Calderaro, Vezzani, Martelli e Maccione per la partenza. Lella subito a segno ma Testa risponde sull’altro lato del campo. Vezzani porta a spasso la difesa per il 5-2 monsummanese. I pistoiesi provano a rientrare ma Testa e Maccione allungano ancora. Bellini bagna il suo esordio stagionale con un bel canestro in entrata. Calderaro dalla lunetta per il +8, Spampani risponde sull’altro lato del campo ma Romano appena entrato piazza la bomba (18-9). Il Lella ricuce pazientemente lo svantaggio fino al -3. Bellini subisce fallo su tiro da 3 e dalla linea della carità non sbaglia fissando il risultato alla fine del primo quarto sul 21-14.

Il biancoblu piazza un parziale di 6-0 in apertura di secondo quarto ma prima Testa in sospensione e subito dopo Romano da 3 ristabiliscono le distanze. Macigni risponde con la stessa moneta. Una pioggia di bombe, questa volta è Vezzani a colpire e sull’altro lato risponde Belotti che con un break personale di 5-0 porta il Lella a -1, Testa è ispiratissimo e va a canestro portando a spasso la difesa. Vezzani colpisce ancora da 3. La partita scorre via con il vantaggio risicato dei monsummanesi. Calderaro manda le squadre a riposo lungo sul 38-33.

Le due squadre partono contratte e per quasi quattro minuti di gioco si vede un solo libero realizzato dal Lella. Poi la partita si accende con Vezzani che prima segna da 3 e poi serve una gran palla a Luciano per il nuovo  +7 ciabattino. Navicelli e Romano allungano dalla lunetta portando il vantaggio in doppia cifra ma il Lella reagisce. Le difese la fanno da padrone e si segna con il contagocce prevalentemente dalla lunetta e il Lella rientra ancora a -2 (47-45). Barneschi da 3 ma Alikalfic viene sanzionato con un antisportivo e il quarto si chiude sul 50-46.

Botta e risposta in apertura dell’ultimo quarto con i monsummanesi che conducono le danze ma due canestri del 10 e uno del 27 riaprono le danze (55-54). Maccione Navicelli allungano con i tiri liberi poi, improvvisamente gli arbitri si ergono a protagonisti e fischiano due antisportivi a carico dei monsummanesi inesistenti. Il Lella approfitta del regalo inaspettato ed effettua il sorpasso a 2 minuti dalla fine. Gli arbitri continuano a fischiare contro e il Lella scappa a +3. Maccione accorcia dalla lunetta. Poi Vezzani viene abbattuto da Spampani ed esce dalla partita nel momento più delicato della partita. Romano dalla lunetta 2/2 per il nuovo vantaggio Shoemakers ma Zerini in entrata da il  nuovo vantaggio al Lella a 19 secondi dal termine. Un evidente fallo non viene fischiato a Calderaro in entrata. Di contro viene fischiato un nuovo antisportivo ai monsummanesi e successivamente un tecnico. Sulla ripresa del gioco nuovo antisportivo si monsummanesi, clamoroso! Il Lella si porta sul +3 con 4” sul cronometro. La partita finisce con la vittoria del Lella 63-66.

Difficile commentare con obiettività una partita che non aveva nulla da dire già in partenza e che gli arbitri hanno trasformato in bagarre con 5 antisportivi, 3 falli tecnici e 2 espulsioni conseguenti. Tutte fischiate agli Shoemakers, gran parte nei momenti cruciali della partita. Voto ai direttori di gara 0.

“Di fronte a un arbitraggio del genere dobbiamo ottenere qualcosa di meglio di una sconfitta, 2 espulsioni, un infortunio e magari qualche strascico di squalifica - commenta coach Matteoni a fine partita -  Sul piano mentale dobbiamo migliorare. Impariamo anche da questo dato che arbitraggi così non saranno infrequenti.”

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano 63

Lella Basket Pistoia                                               66

Parziali: 21-14; 38-33; 50-46

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Barneschi 4, Vezzani 13, Marchetti, Calderaro 4, Maccione 6, Alikalfic, Navicelli 4, Bellini 10, Luciano 2, Romano 9, Martelli, Testa 11.  All. Matteoni

Lella Basket Pistoia: Zerini 4, Biagi 3, Bruni 1, Belotti 8, Addisu 7, Benassai, Spampani 12, Salute 4, Manfra 10, Mancini, Macigni 15. All. Piperno


BOX SCORE

NOME MIN PT TL T2 T3 RD RO PP PR AS SD FF FS VL
S. Vezzani 26 13 0/0 2/5 3/7 2 1 0 2 0 1 2 3 13
M. Maccione 26 6 4/5 1/6 0/2 0 0 2 0 0 0 4 2 -6
C. Testa 23 11 1/3 5/8 0/0 1 0 4 3 2 0 4 2 6
A. Calderaro 21 4 4/4 0/2 0/1 9 2 4 4 2 0 2 3 15
M. Martelli 14 0 0/0 0/0 0/0 1 0 1 2 0 0 3 1 0
G. Bellini 23 10 6/12 2/6 0/5 1 1 3 5 1 0 0 6 6
R. Romano 20 9 3/4 0/2 2/6 6 0 3 1 0 0 3 2 5
A. Navicelli 17 4 4/4 0/5 0/0 1 1 0 1 0 0 5 3 0
L. Luciano 15 2 2/2 0/1 0/0 1 2 1 0 0 1 4 2 2
L. Barneschi 10 4 1/2 0/0 1/1 1 0 0 1 0 0 0 1 6
N. Alikalfic 5 0 0/0 0/0 0/0 1 0 1 1 0 1 2 1 1
L. Marchetti NE 0 0/0 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
TOTALI 200 63 25/36 10/35 6/22 24 7 19 20 5 3 29 26 48

Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine