Tornano al successo gli Shoemakers

Gli Shoemakers contro la Polisportiva Capannori sono abbonati alla vittoria al fotofinish. Anche all'andata gli Shoemakers si imposero di misura con un canestro a pochi secondi dalla fine. 

Dopo la sconfitta pesante subita a Endas gli Shoemakers rialzano il capo, con due punti preziosi contro una squadra che ha dato del filo da torcere ai ciabattini, sopra di 10 lunghezze a metà del 3° periodo e poi sprofondati a -9 a 5 minuti dalla fine.

Capannori inizia subito avanti 8-2 grazie al contropiede innescati dai recuperi in difesa e alcune brutte palle perse Shoemakers. Sono Rocchi e Breschi a dare ai ciabattini il pareggio e poi il sorpasso. La difesa dei padroni di casa registra le abitudini degli ospiti e grazei ad un gioco corale gli Shoemakers controllano il punteggio.

Entra Simonatti, e i suoi canestri in traffico sono il propellente per l'allungo dei ciabattini. La difesa stringe le marcature, e gli Shoemakers volano a +11 prima di chiudere il quarto sul 35-27.

Grazie alla lucida regia di Corsini, e il gioco dei lunghi, gli Shoemakers volano a +10, sul 43-33 pronti a dare il colpo di grazia alla gara, ma Capannori non ci sta e di puro impeto inizia a recuperare punti su punti, tornando a pungere in contropiede e chiude la terza frazione sotto di sole 2 lunghezze.

Capannori è in piena fiducia trovando da tre punti canestri importanti che permettono il sorpasso, gli Shoemakers sembrano allo sbando e fanno fatica a mettere punti a referto. A 6 minuti dalla fine il punteggio recita 59-50 per gli ospiti. In 6 minuti gli Shoemakers concedono 1 solo punto, e con l'aggressività difensiva e tanto mestiere. Rocchi suona la carica a suon di canestri e a 33 secondi dalla fine Breschi trova in entrata in canestro del pareggio. Capannori forza il tiro, gli Shoemakers con 16 secondi sul cronometro hanno in mano la palla della vittoria. Cartacci prova la percussione a canestro ma viene fermato dal fallo a 2 secondi dal termine della partita. Dalla lunetta il capitano realizza il primo libero e sbaglia appositamente il secondo per non lasciare tempo a Capannori di organizzarsi ma il rimbalzo viene arpionato da Neri e la partita finisce qui.

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine