Ancora al tappeto gli Shoemakers

Seconda sconfitta stagionale per gli Shoemakers che non riescono a vincere a Ponte a Egola contro il San Miniato dopo aver condotto la partita per oltre 39 minuti.

La partenza degli ospiti è al fulmicotone e lascia presagire un netto cambio di tendenza dopo la prima prova opaca di 7 giorni prima, con un parziale di 18-0 che apre la partita, grazie ai canestri di Danesi e il lavoro sotto le plance della coppia Mignanelli-Guelfi.

Ma i padroni di casa dopo lo shock iniziale iniziando a trovare confidenza con il canestro in particolare con il tiro dalla lunga distanza e con una difesa sempre al limite del fallo trovano entusiasmo anche in contropiede.

Nella ripresa gli Shoemakers concedono a San Miniato di rientrare a -5, ma Cartacci non ci sta e Monsummano vola nuovamente a +10.

Nel quarto periodo però San Miniato trova consistenza, mette canestri pesanti da tre punti, che beffano anche alcune ottime difese ciabattine mentre gli Shoemakers non riescono a trovare lucidità offensiva e il vantaggio di 10 punti si va via via ristretto. 

A 5 minuti dal termine i ciabattini guidano di 1 lunghezza sul 56-55, e da lì in poi la partita è sempre in equilibrio con gli Shoemakers mai sotto nel punteggio ma San Miniato sempre lì a piazzare il colpo per rientrare in partita.

A 20 secondi dal termine San Miniato trova il primo vantaggio della partita sul 64-63 su una tripla quasi impossibile, gli Shoemakers hanno l'occasione con Danesi di vincere la partita ma la palla si stampa sul ferro.

San Miniato va in lunetta per il +3 a 4 secondi dalla fine ma il tiro dell'overtime di Cartacci da tre punti prende il secondo ferro per spegnersi a tempo scaduto.

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Saturn LMT Srl
Avis
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
LM Studio
Total Marine