La Gioielleria Mancini perde l’imbattibilità casalinga

Shoemakers Basket

60

Valdicornia Basket

77

8° Andata 18 novembre '17 Ore 21.00 - Regular Season
Arbitro/i: Agnorelli di Poggibonsi e Canistro di Firenze | Parziali: 17-20; 8-19; 18-19
Campo da gioco: Palazzetto dello Sport - Piazza Pertini 5 - Monsummano Terme

Al PalaCardelli arriva un Valdicornia ferito dall’ultima partita giocata e persa con la Pallacanestro Valdera, pronto a riscattarsi dopo la serata no della scorsa settimana.

La serata inizia con il minuto di silenzio disposto dalla Fip per la prematura scomparsa di Gianluca Mattioli, arbitro internazionale venuto a mancare in settimana.

Le squadre partono contratte e le prime azioni sono un susseguirsi di errori fino a che Vezzani da 3 rompe gli indugi, Bini mostra tutta la sua pericolosità in entrata ma capitan Rocchi risponde prontamente. Valdicornia è squadra solida e regge il colpo. La partita è maschia, al 6’ siamo 8-4 su un bel canestro in svitamento di Bellini ma Bertini accorcia subito da 3. Rocchi capitalizza al meglio un fallo subito ma stavolta è Cacciottolo a punire da 3 impattando sul 10-10. Bellini dalla lunetta riporta avanti i suoi ma Valdicornia risponde colpo su colpo. Calderaro dalla lunetta fa solo 1 su 2 e Valdicornia all’8’ ha il primo vantaggio (13-14) e subito dopo è una bomba di Marinelli, un’autentica spina nel fianco dei ciabattini per tutto il resto della partita, a dare il +4 ai livornesi subito imitato da Bini per un parziale di 8-0. Bellini da due e Danesi dalla lunetta accorciano a -3, sul 17-20 con cui si chiude il primo quarto.

Il secondo quarto inizia con Danesi in entrata che suona la carica e subito dopo Calderaro lanciato da Vezzani in contropiede opera il controsorpasso (21-20). Valdicornia risponde con un rapido 5-0 e si riporta sul +4. Gli azzurri livornesi sono in un buon momento e allungano ancora con Bini. Le due squadre improvvisamente si inceppano e il punteggio rimane inchiodato sul 21-27. Vezzani dalla lunetta accorcia ma Bini punisce da 3 portando Valdicornia a +8. Continuano a macinare gioco i livornesi che si portano a +10 a 2’ dalla fine del quarto per poi allungare sul +14 (25-39) con cui le squadre vanno al riposo.

Il quarto ricomincia da dove era finito con Valdicornia che allunga sul +17. Rocchi risponde ma i livornesi non sbagliano più niente. Testa tenta di dare la scossa con una bomba da 3. Valdicornia risponde in entrata e ancora Testa colpisce nuovamente da 3 ma Valdicornia non molla di un centimetro. Monsummano accenna una timida reazione ma è rispedita puntualmente al mittente poi si accende Bellini che prima con una bomba da 3 e poi in contropiede lanciato da Mignanelli accorcia a -10. I livornesi, però, bucano la retina con regolarità e riallungano chiudendo il quarto a +15 (43-58).

Mignanelli in apertura di tempo segna ma Valdicornia risponde. I ciabattini sono determinati a rendere la vita difficile ai livornesi con Rocchi che colpisce da 3 accorciando a -10 ma Valdicornia è infallibile dalla lunetta. Bellini in entrata accorcia ma Martinelli nuovamente da 3 spegne l'entusiasmo. Un tecnico fischiato alla panchina monsummanese viene capitalizzato al meglio da Valdicornia che vola nuovamente a +15. Martinelli colpisce ancora e chiude virtualmente la sfida a 4’ dalla fine sul 52-69. Valdicornia tocca poi il +20 mandando i titoli di coda. Risultato finale 60-77.

Dopo 364 giorni si interrompe quindi l’imbattibilità casalinga. L’ultima sconfitta al palaCardelli risaliva al 19 novembre 2016 contro il Lella. L'ultima volta che i ciabattini hanno subito un passivo più pesante del -17 casalingo fu nel novembre del 2014 contro Campi Bisenzio, quando la casa degli Shoemakers era il PalaCintolese ed il campionato era quello di Promozione.

“Sono soddisfatto - commenta coach Matteoni - Non del risultato ma dall'atteggiamento della squadra! Trovatemi un'altra squadra che sotto di 20 a 20" dalla fine è ancora lì che pressa come se non ci fosse un domani. Finalmente non abbiamo più paura di nessuno, non abbiamo più timori reverenziali nei confronti di nessuno e continueremo a essere la mina vagante di questo torneo! Come sempre testa bassa e lavorare, abbiamo fa preparare la trasferta a Donoratico.”

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano 60
Studio Arcadia Valdicornia 77

Parziali: 17-20, 25-39, 43-58

Arbitri: Agnorelli di Poggibonsi e Canistro di Firenze

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Vezzani 9, Mazzanti, Calderaro 3, Barneschi, Bellini 19, Rocchi 8, Alikalfic ne, Luciano 3, Danesi 4, Mignanelli 2, Martelli, Testa 12. All.: Matteoni.

Studio Arcadia Valdicornia: Maffei, Cacciottolo 9, Martinelli 21, Meucci, Magnolfi 6, Bertini 10, Corsini 10, Righi 2, Bini 17, Manetti 2. All.: Minuti.

Ufficio Stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket

La fotogallery della partita a cura di Daniele Lenzi


BOX SCORE

NOME MIN PT TL T2 T3 RD RO PP PR AS SD SS FF FS VL
G. Bellini 30 19 4/6 6/11 1/10 2 0 3 4 2 0 0 3 5 10
S. Vezzani 28 9 2/4 2/10 1/4 6 4 1 2 3 1 0 0 4 15
C. Testa 26 12 2/2 2/9 2/4 2 1 4 0 1 0 0 3 2 2
A. Mignanelli 26 4 0/0 2/6 0/0 4 2 1 0 2 0 0 3 0 4
L. Luciano 22 3 1/4 1/4 0/0 2 4 0 1 0 0 0 2 3 5
G. Rocchi 20 8 3/4 1/3 1/2 4 1 1 3 2 0 0 2 1 12
A. Calderaro 20 3 1/2 1/4 0/1 4 1 3 1 0 0 0 1 2 2
J. Danesi 10 4 2/2 1/4 0/2 2 0 0 2 0 0 0 2 3 4
M. Martelli 8 0 0/0 0/1 0/0 2 0 2 1 0 0 0 3 1 -2
G. Mazzanti 6 0 0/0 0/1 0/0 1 0 1 1 0 0 0 1 1 0
L. Barneschi 4 0 0/0 0/0 0/0 1 0 2 0 0 0 0 0 0 -1
TOTALI 200 62 15/24 16/53 5/23 30 13 18 15 10 1 0 20 22 51

Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Avis
FID
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
Caffitaly
LM Studio