Una Gioielleria Mancini da paura cala il poker contro la Fides

Bella prestazione della Gioielleria Mancini che non delude il pubblico di casa e centra il quarto successo consecutivo ribaltando la differenza canestri nello scontro diretto con i livornesi e riaccendendo di colpo le speranze per raggiungere un posto nei play off.

Inizia bene la gioielleria Mancini con Vezzani che realizza i primi due canestri. La difesa blu-amaranto è impermeabile e Monsummano vola sull’8-2 al 2’ con Bellini e ancora Vezzani. Papucci è costretto a chiamare il minuto di sospensione per correre ai ripari al rientro Livorno prova a seguire le indicazioni del coach ma è ancora Vezzani da 3 a colpire. Livorno però è vivae colpisce dall’arco dei 6,75 con Buselli. Dall’altro lato Testa inaugura la sua serata con un canestro pesante e a metà tempo il risultato recita 14-9 poi è Romano a imitare il compagno e immediatamente dopo Testa finalizza un bel contropiede ben assistito da Bellini per il 19-9. Romano allunga ancora poi è Bellini a infiammare il pubblico rubando un bel pallone in difesa e andando poi a realizzare. Livorno prova a arginare l’ottimo momento blu-amaranto ma Romano punisce ancora da 3 (26-13). Livorno prova la difesa pressing ma Testa punisce ancora da 3 fissando il risultato del primo quarto sul 29-16.

Livorno rientra in campo determinata e piazza subito una bomba con Botteghi ma Calderaro prima e poi Romano dalla lunetta rispondono (33-19). Luciano inventa una magia per Mignanelli che non sbaglia poi è Vezzani a incrementare ulteriormente il vantaggio. Coach Papucci è costretto a chiamare di nuovo minuto di sospensione sul 37-21. Giuntini di Livorno trova la bomba allo scadere dei 24”. Monsummano spreca un paio di palloni ma Livorno non riesce a approfittarne, per un lungo tratto le due squadre si annullano poi gli arbitri si inventano un intenzionale ai danni di Testa ma Livorno non sfrutta il regalo Vezzani affonda la difesa labronica ancora da 3. E’ Bellini a chiudere il quarto sfruttando un ottimo assist di Romano (ottima partita la sua condita da 14 punti, high stagionale)  mandando le squadre al riposo sul 43-25.

Il risultato a metà tempo potrebbe far dormire sonni tranquilli al popolo ciabattino ma Livorno rientra in campo determinata a dar del filo da torcere ai monsummanesi e la prima fase del terzo quarto fa ben sperare con Testa che sale in cattedra, segna e fa segnare  e da una buona combinazione Testa-Martelli nasce il +20 dei monsummanesi. Livorno piazza un parziale di 4-0 e coach Matteoni chiama immediatamente minuto. Testa risponde presente poi è Romano in entrata ad andare a segno per il 53-33 al 7’. Bellini colpisce da 3 e sembra mandare la partita ai titoli di coda ma Livorno ha una reazione d’orgoglio, piazza un parziale di 11-1 chiudendo il terzo quarto sul 57-44.

Nell’ultimo periodo Livorno continua il suo buon momento ma Calderaro risponde. I biancoblu sembrano aver ritrovato la loro verve e rientrano fino a -9. Il momento è delicato, Luciano esce per 5 falli, un paio di incursioni di Calderaro fanno dentro-fuori ma Livorno resta a -10 (63-53 al 7’). Escono per doppio fallo anche la coppia di lunghi Martelli da una parte e Vannini dall’altra.  Inizia la lotteria dei tiri liberi che sorride ai Monsummanesi. La partita termina  69-55 con i monsummanesi che ribaltano la differenza canestri, fondamentale per un’eventuale scontro per l’accesso ai play-off.

"Siamo stati bravi a eseguire il piano partita e a imporre il ritmo per due quarti e mezzo - commenta coach Matteoni -  La flessione nel terzo quarto però andava evitata! Dobbiamo imparare a chiudere prima le partite!"

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano 69

Piccolo Birrificio Clandestino Fides Livorno      55

Parziali:29-16, 43-25, 57-44

Arbitri: Zini di Pistoia e Mattiello di Pieve a Nievole

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano>Barneschi ne, Vezzani 18, Mazzanti 2, Calderaro 4, Bellini 12, Luciano 1, Romano 14, Mignanelli 3, Martelli 3, Testa 12. All.: Matteoni

Piccolo Birrificio Clandestino Fides Livorno: Busoni 10, Botteghi 3, Lorenzini A. 7, Buselli 8, Borgioli ne, Giannetti 5, Lorenzini L. 4, Giuntini 5, Paolini 7, Vannini 6. All.: Papucci



Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Avis
FID
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
Caffitaly
LM Studio