Ennesima falsa partenza della Gioielleria Mancini e Chiesina ringrazia

La Gioielleria Mancini Shoemakers e il Don Carlos Chiesina Basket incrociano per la prima volta i loro destini in questo inedito derby pre-natalizio. Sugli spalti si sfiora il tutto esaurito.

Pronti via e Chiesina si porta subito sul 5-0. Bellini risponde con una bomba infiammando il pubblico monsummanese. Ma Moroni risponde con la stessa moneta. Al 3’ Chiesina è già avanti di 8 lunghezze complice un antisportivo fischiato a Mignanelli. Il canestro per i monsummanesi è tabù mentre Chiesina macina gioco per il 3-13. Romano realizza la tripla ma questa volta è Puccinelli a rispondere. La difesa monsummanese non funziona e al 5’ i biancorossi hanno già segnato 18 punti che diventano 21 con la bomba di Bulleri subito dopo (6-21). Romano accorcia ma Rivi domina sotto le plance. E’ Romano l’unico a tenere botta aiutato da Vezzani che da tre (l’unico suo canestro purtroppo) accorcia (13-26 all’8’). Il quarto si chiude con Chiesina avanti di 15 lunghezze (15-30).

Botta e risposta a inizio secondo quarto ma è sempre Chiesina a menare le danze che incrementa il vantaggio a 19 lunghezze. Gli Shoemakers provano a rintuzzare lo svantaggio ma non riesce mai a scendere sotto le 14 lunghezze. Ancora un antisportivo fischiato a Rocchi frena il tentativo di recupero e si va al riposo lungo con Chiesina avanti di 18 lunghezze (28-46).

Testa apre le danze con 2 bombe consecutive nel terzo quarto. I monsummanesi sembrano improvvisamente ritrovati e al 2’ sono a -11 (36-47). Ma Chiesina non ci sta. Gli arbitri improvvisamente si ergono a protagonisti fischiando a senso unico nel momento più delicato della partita e con fischi incredibili. Nonostante tutto i blu-amaranto restano aggrappati alla partita è ll’8’ il tabellone recita 40-53. Calderaro segna ma Rivi risponde in tap-in. Il quarto si chiude 42-55.

Chiesina inizia con il piede giusto e piazza subito un parziale di 4-0. Piove sul bagnato per i ciabattini che perdono Bellini per infortunio (lussazione del dito). Romano infila la bomba del -13 al 6’ ma è troppo tardi. Prima Calderaro e poi Romano per il possibile -10 ma il pallone fa incredibilmente dentro-fuori. Testa da 3 per il -9. Poi Calderaro dalla lunetta per il -7. È Bulleri (Veramente notevole la prestazione del play biancorosso) a spegnere le velleità monsummanesi con 2 canestri consecutivi. La partita si chiude sul punteggio di 57-68.

I ciabattini pagano l’ennesima falsa partenza. Troppi i 30 punti concessi nel primo quarto per tentare di recuperare.

“Anche stasera abbiamo regalato almeno un quarto - commenta amaro coach Matteoni -  Ma dimostriamo sempre di poter lottare anche contro le prime della classe. Vero è che se dobbiamo giocare 5 contro 7 diventa dura.

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano 57

Don Carlos Chiesina Basket                                 68

Parziali: 15-30; 28-46; 42-55

Arbitri: De Soricellis di Lastra a Signa e Parigi di Firenze

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Barneschi ne, Vezzani 3, Mazzanti, Calderaro 17, Rocchi 2, Bellini 10, Luciano 2, Danesi, Romano 12, Mignanelli, Testa 9. All.: Matteoni

Don Carlos Chiesina Basket:  Salani, Moroni 7, Bulleri 14, Rivi 19, Martunas ne, Bagnoli ne, Parrini 5, Puccinelli 7, Lepori, Stefanelli 6, Iozzelli, Pagni 10. All.: Traversi


Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Avis
FID
Erreà
Gessetto
Otello Unisex
Paralleloweb
Caffitaly
LM Studio