Conad scende in campo al fianco degli Shoemakers

Colpo da novanta della dirigenza monsummanese che nei giorni scorsi, nonostante il periodo feriale, ha chiuso un importante accordo commerciale con Conad nella persona di Gualtiero Tofanelli del punto vendita di Monsummano.

L’azienda aveva già affiancato i ciabattini nell’organizzazione del Trofeo Città di Monsummano Terme, adesso l’impegno ufficiale con il marchio Conad che andrà ad affiancare quello della Gioielleria Mancini e degli Studi Buongiorno sulle maglie dei monsummanesi. “La scelta di Conad di sposare il nostro progetto ci rende veramente fieri – dichiara il Presidente Maurizio Cecchiportare un marchio importante come Conad sulle nostre divise ci rende particolarmente orgogliosi. E’ un segno importante per la nostra società, una conferma del buon lavoro che stiamo realizzando nelle ultime stagioni che, spero, farà da traino con altre aziende del territorio”.

Nel frattempo sul fronte prima squadra, si è delineata la rosa che andrà ad affrontare la prossima stagione in Serie D. Purtroppo le regole federali che impongono l’obbligo di schierare 8 senior e 4 under 21, hanno portato i ciabattini a scelte dolorose, che mai avrebbero voluto dover fare.

Il primo a salutare è stato David “Ciombe” Breschi, ciabattino ultradecennale, personaggio storico della compagine monsummanese (fa parte anche della società) che negli ultimi anni ha intrapreso anche la carriera di allenatore delle giovanili, uno degli autori della doppia promozione in 3 anni, che comunque rimarrà nei quadri tecnici anche della prima squadra. “Perdiamo uno dei protagonisti dell’ultimo fantastico campionato – diche di lui coach Davide Matteonima acquistiamo valore aggiunto in panchina con un tecnico che, con Lorenzo Neri, andrà a formare un coppia di assistenti che è un lusso per la categoria.”

Un altro pezzo di storia ciabattina appende le scarpette al chiodo per motivi di lavoro (già nell’ultima stagione sono state sporadiche le presenze per i medesimi motivi), si tratta di Federico Romani che ha vestito la casacca blu-amaranto per sei stagioni e protagonista anch’egli del doppio salto di categoria degli Shoemakers dalla Prima Divisione alla Serie D.

Passano alla BRB Montecatini una nutrita pattuglia di ex ciabattini, giocheranno infatti nella giovane compagine montecatinese Luca Nobile (blu-amaranto da 3 stagioni che rimarrà comunque nei quadri tecnici del settore giovanile Shoemakers), Mattia Amico, Niccolò Mencarelli e Lorenzo Morini mentre abbandona l’attività per motivi di lavoro Emanuele Pace. A tutti loro va un sentito ringraziamento da parte della società “La crescita della società va di pari passo con scelte dolorose – dice ancora il Presidente Maurizio Cecchi se da un lato le scelte di David Breschi, Federico Romani e Emanuele Pace sono comprensibili e condivisibili anche se veramente dure da digerire, dover rinunciare a giocatori che hanno contribuito alla promozione dello scorso anno per motivi non dipendenti dalle nostre volontà fa ancora più male. La scelta è stata condivisa con ognuno degli atleti anche nell’ottica di una loro crescita tecnica”.

Pertanto la rosa che dal 29 agosto scenderà sul parquet agli ordini di coach Davide Matteoni è la seguente: Nino Alikalfic, Leonardo Barneschi, Gabriele Bellini, Andrea Calderaro, Jacopo Danesi, Lorenzo Luciano, Giulio Mazzanti, Michael Martelli, Alberto Mignanelli, Gioni Rocchi (cap.), Roberto Romano, Cristiano Testa, Samuele Vezzani e Lorenzo Villa.

 Ufficio Stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket

Lascia un Commento

Gioielleria Mancini
Studi Odontoiatrici Buongiorno
Pace Ceramiche La Palagina
Conad Superstore
Azimut
Avis
FID
Gessetto